Rimedi naturali | Marijuana

Scoperta una malattia rara causata dall’uso della Cannabis

L’utilizzo della Cannabis, specie sotto forma di Marijuana, sembra essere direttamente collegata con l’insorgenza di una malattia estremamente debilitante che colpisce il sistema gastroenterico

Marijuana e malattie rare
Marijuana e malattie rare (Stanimir G.Stoev | Shutterstock)

Il suo nome è Chalfonte LeNee Queen, ed è una donna dell’età di 48 anni che si è dovuta scontrare con diversi problemi sia sul posto di lavoro che tra amici e parenti. Vive da tempo a San Diego e per ben 17 anni ha sofferto di una sintomatologia che riguardava soprattutto l’apparato digerente, per la quale nessun medico riusciva a risalire all’origine. Solo oggi si è finalmente riusciti a comprendere la causa del suo disagio: una malattia rara provocata dall’uso della Marijuana.

Forti dolori addominali
La donna, per ben 17 anni, ha avuto sintomi incredibilmente debilitanti. Accusava forti dolori addominali, vomito molto forte e debolezza estrema. Le sembrava difficile anche riuscire a reggersi in piedi per qualche minuto. Solo dopo molti anni si è resa conto di un fatto alquanto particolare: per mitigare il senso di nausea bastava stare sotto la doccia con acqua calda per alcune ore. Il motivo, tuttavia, nessun medico era riuscito a spiegarselo.

Emarginata
Come spesso accade in questi casi, la povera donna è rimasta emarginata. Non solo perché per lei era diventato difficile condurre una vita normale ma perché molti – datore di lavoro compreso – hanno pensato che fosse un’alcolizzata. E proprio per tale motivo è stata (ingiustamente) licenziata. Secondo quanto riportato dalla CNN, la donna non riusciva neppure più ad avere una relazione stabile, ed era impossibilitata anche ad avere rapporti sessuali. In più, era dimagrita vistosamente arrivando a soli 49 chili di peso.

Vane tutte le cure
Inutile dire che la sua sintomatologia, per la maggior parte dei medici, era diventato un bel grattacapo. Tant’è vero che la povera donna ha dovuto spendere migliaia di dollari in visite mediche, centri di diagnostica e farmaci. Nonostante ciò, nessun dottore è riuscito a comprendere l’origine dei suoi sintomi. La paziente arrivò alla conclusione più drammatica: pensò di essere vicino a alla morte a causa di un cancro non ben identificabile.

Finalmente la verità
Finalmente, dopo tanto tempo, la donna scopre la causa del suo malessere. Si tratta di una particolare patologia nota con il nome di sindrome da iperemesi da cannabinoidi. Un problema identificato solo di recente dalla comunità scientifica. Inizialmente, infatti, era conosciuta come sindrome del vomito ciclico con cause non identificabili. La patologia colpisce le persone che fumano Marihuana più volte al giorno.

Quale causa?
Purtroppo nessuno sa con certezza di cosa si tratti esattamente, ma il dottor Kennon Heard, della Scuola di medicina dell’Università del Colorado, ipotizza che la Marijuana induca modificazioni ai recettori del corpo. È comunque evidente che vi sono persone più soggette e altre meno. Non esistono cure efficaci, l’unico metodo per guarire è quello di smettere totalmente di utilizzare Marijuana. Anche perché nessun antiemetico sembra svolgere effetto sintomatico. Chalfonte LeNee Queen, d’altro canto, sta cominciando a sentirsi meglio dopo aver ridotto al minimo le dosi di Marijuana, nella speranza – un giorno – di poter smettere definitamente con il fumo.