13 novembre 2018
Aggiornato 23:30

Abusivismo, De Luca: buttiamo giù gli immobili abusivi nelle zone a rischio

il governatore della regione Campania, Vincenzo De Luca, a margine di una conferenza stampa a Napoli, ha invitato le istituzioni statali a demolire gli immobili abusivi nelle zone a rischio

NAPOLI - A Ischia «nei prossimi giorni sarà nominato un commissario e mi auguro sia una figura tecnica che stia lì in permanenza 24 ore su ventiquattro. Per il resto, occorre fare chiarezza in questa confusione sconcertante, volgare e demagogica a cui abbiamo assistito. Noi abbiamo una fragilità del patrimonio edilizio esistente, del dopoguerra, che è un problema. Poi c'è un problema di abusivismo: la nostra posizione è che dobbiamo demolire - e lo faccia lo Stato italiano - immobili realizzati in zone idrogeologicamente pericolose, in zone di vincolo assoluto o immobili realizzati dalla camorra. Buttiamoli giù, ma fatelo, chi li mantiene? Dove abbiamo immobili abusivi in territori interni, credo che possano essere ricompresi di piani di recupero urbanistico e acquisti al patrimonio pubblico e dati in uso sulla base di una graduatoria pubblica che prende in considerazione il bisogno delle famiglie»: lo ha affermato il governatore della regione Campania, Vincenzo De Luca, a margine di una conferenza stampa a Napoli.