16 novembre 2019
Aggiornato 01:30
Lavoro nero

Immigrati come schiavi ammassati in furgoni: scoperto caporalato a Siracusa

Operazione della Guardia di finanza di Siracusa anti caporalato a Cassibile, nel Siracusano. Incastrata una azienda agricola che sfruttava la manodopera di extracomunitari, impiegati senza il rispetto delle previste norme in materia di lavoro

SIRACUSA - Operazione della Guardia di finanza di Siracusa anti caporalato a Cassibile, nel Siracusano. Incastrata una azienda agricola che sfruttava la manodopera di extracomunitari, impiegati senza il rispetto delle previste norme in materia di lavoro. Gli operai dormivano in immobili abbandonati e venivano ammassati in furgoni di fortuna per essere portati successivamente nei campi. Insomma, trattati come merci. Per l'azienda è stato dunque nominato un amministratore giudiziario per non interrompere l'attività produttiva. I titolari della struttura sono stati denunciati.