15 novembre 2019
Aggiornato 21:30
Relazioni internazionali

Approvato il Ceta, Salvini: «Confindustria esulta, spero siano pagati bene per farlo»

Il leader della Lega nord contro l'accordo di libero scambio con il Canada: «Permetterà la vendita in Italia di migliaia di tonnellate di grano tossico coltivato con diserbanti da tempo vietati da noi»

ROMA - «Scandalo al Senato: in commissione esteri inciucio tra Pd e Fi sulla pelle dei nostri agricoltori e sulla salute di tutti gli italiani». Così il segretario della Lega, Matteo Salvini, commenta il parere favorevole della commissione esteri del Senato all'accordo Ceta. «L'ok all'accordo sul libero scambio tra Italia e Canada, come denuncia anche Coldiretti, permetterà la vendita in Italia di migliaia di tonnellate di grano tossico - dice Salvini - in arrivo dal Canada contenente tossine e coltivato con diserbanti da tempo vietati in Italia. Proprio questa settimana al porto di Bari i carabinieri hanno sequestrato ben 50 mila tonnellate di grano tossico arrivato dal Canada e pronto per essere utilizzato. Se a questo aggiungiamo la sanatoria per tutti i falso made in Italy oggi venduti in Canada, la beffa è completa. Chiediamo a Renzi e Berlusconi di spiegare agli italiani il perché di questo voto».