27 novembre 2021
Aggiornato 22:00
Lgbt

Propaganda gay sfruttando i bambini: 12enne arringa la folla del Pavia Pride

Il piccolo Lukas è salito sul palco della manifestazione per i diritti degli omosessuali in compagnia della madre e di Chiara, una amica di famiglia transessuale. Il bambino ha preso il microfono e ha raccontato la sua vita «normale», fra scuola e amicizie, dove «spiego ai miei amici la transessualità con parole semplici e loro non hanno mai avuto difficoltà a capire»

PAVIA - Il piccolo Lukas è salito sul palco della manifestazione per i diritti degli omosessuali, il Pavia Pride, in compagnia della madre e di Chiara, una amica di famiglia transessuale. Il bambino ha preso il microfono e ha raccontato la sua vita "normale", fra scuola e amicizie, dove «spiego ai miei amici la transessualità con parole semplici e loro non hanno mai avuto difficoltà a capire». Il video è stato postato su Facebook dalla pagina I'm gay, any problem? Vinciamo l'omofobia, con questa didascalia: «I bambini salveranno il mondo. Ce lo ha detto Lukas, 12 anni, dove racconta della sua amica trans Chiara, con cui gioca, va al cinema e chiacchiera tanto. Chiara lo va anche a prendere a scuola, ma l’educatrice di Lukas ha chiamato la sua mamma per dirle che no, non va bene, perché la «transessualità a scuola è inopportuna e difficile da spiegare ai bambini». Lukas ha risposto alla sua educatrice dal palco del Pavia Pride. Vi lasciamo con le sue straordinarie parole».