4 giugno 2020
Aggiornato 17:30
In Sicilia in 4mila sui barconi

Palermo, lo sbarco di 1150 profughi e 17 salme

Ad accoglierle il sindaco Leoluca Orlando: "Un pensiero forte va a morti che sono arrivati al porto di Palermo. Tra questi una mamma con due bambini, a conferma della brutalità dell'Europa. Un genocidio che ricorda quello nazi-fascista"

https://adv.diariodelweb.it/video/askanews/2016/10/20161024_video_18363788.mp4

PALERMO - Circa 1150 migranti sono arrivati a Palermo a bordo della nave Siem Pilot. L'imbarcazione norvegese impegnata nel dispositivo Triton di Frontex ha anche sbarcato 17 salme. Ad accoglierle il sindaco Leoluca Orlando: "Un pensiero forte va alle 17 salme che sono arrivate al porto di Palermo. Tra queste una mamma con due bambini, a conferma della brutalità dell'Europa e dall'altra della solidarietà di singoli Stati e singole persone che cercano in qualche modo di essere responsabili di un genocidio che ricorda quello nazi-fascista".

4mila sbarcati in Sicilia
Sul molo dello scalo marittimo sono stati allestiti i gazebo dell'accoglienza con il personale dell'Azienda sanitaria provinciale, rappresentanti del comune di Palermo, i volontari di Caritas e Croce Rossa, forze dell ordine e 118, tutto coordinato dalla Prefettura. I migranti sbarcati devono essere identificati uno ad uno, un'operazione che richiederà ore o giorni. Tra loro anche questo ragazzo proveniente dalla Sierra Leone. "Eravamo in cento su un gommone - racconta - siamo finiti in acqua, pensavamo che fosse finita. Poi, grazie a Dio, siamo stati messi in salvo». Il flusso dei migranti in queste giorni è incessante. Quattromila arrivi sono stati registrati nelle ultime ore in Sicilia. A Trapani è arrivata la nave Dignity I con 552 migranti e una salma. A Messina invece la nave Werra, con a bordo 852 persone. Il mercantile Tanker Okyroe invece è giunto ad Augusta, con 758 persone. La nave Becket invece è approdata a Pozzallo con 650 migranti.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal