19 marzo 2019
Aggiornato 11:30
Banche

Carige, Fratoianni: «Serve un polo nazionale che tuteli il lavoro e il risparmio»

E' la proposta del coordinatore nazionale di Sinistra Italiana e deputato di Liberi e Uguali, Nicola Fratoianni, a Genova per una iniziativa politica

Nicola Fratoianni
Nicola Fratoianni ANSA

GENOVA - «Mettere in campo un intervento pubblico per il salvataggio di Banca Carige magari creando un polo finanziario nazionale che tuteli il lavoro, il risparmio e diventi una leva dello sviluppo socio-economico della Liguria e dell'intero Paese». E' la proposta del coordinatore nazionale di Sinistra Italiana e deputato di Leu Nicola Fratoianni, a Genova per una iniziativa politica.

Dopo il commissariamento non ci sono molte soluzioni

«Carige è il polmone finanziario della Liguria, la sua crisi mette in difficoltà le condizioni per lo sviluppo del territorio - sottolinea Fratoianni -. Le cause vanno ricercate nelle responsabilità di gestione degli anni passati, ma di fronte al commissariamento di Carige non ci sono molte soluzioni: c'è la possibilità sostanzialmente impraticabile che la famiglia che ha acquisito buona parte delle azioni Carige continui a investire risorse, c'è la possibilità di vendere l'asset finanziario a qualche gruppo internazionale, ma anche questa strada è discutibile perché significherebbe mettere in mano la banca ligure a un altro Paese».