18 ottobre 2019
Aggiornato 10:30
Previsioni meteo

Meteo: aria artica sull'Italia. Tregua nel week end dell'Epifania

All'inizio della prossima settimana, invece, si prospetta la seconda irruzione artica che produrrà un nuovo ribasso delle temperature

Meteo: aria artica sull'Italia. Tregua nel week end dell'Epifania
Meteo: aria artica sull'Italia. Tregua nel week end dell'Epifania ANSA

ROMA - «Nell'arco di una settimana ci attendono due irruzioni artiche che, oltre a causare un drastico calo termico, porteranno nevicate sulle regioni centrali adriatiche al Sud e in Sicilia. Le precipitazioni - spiegano i meteorologi del Centro Epson Meteo - verranno accentuate dall'instabilità prodotta in seguito allo scorrimento dell'aria gelida sopra la più mite superficie del mare (fenomeno conosciuto come 'sea effect snow') che sarà più efficace sul versante adriatico e sulla Sicilia tirrenica . Il primo fronte artico (perturbazione n.1 di gennaio) raggiungerà le Alpi e il settore adriatico nella seconda parte di mercoledì 2 gennaio, per poi propagarsi, tra giovedì e venerdì, a tutta l'Italia, accompagnato da burrascosi venti settentrionali che accentueranno la sensazione di freddo. Il clima risulterà molto freddo ovunque, a tratti gelido con temperature fino a 8-10°C gradi inferiori alle medie stagionali al Centro-Sud. Seguirà, nel fine settimana dell'Epifania, una fase di tregua caratterizzata dall'attenuazione delle correnti gelide e un conseguente rialzo termico. All'inizio della prossima settimana, invece, si prospetta la seconda irruzione artica che, probabilmente, determinerà uno scenario molto simile alla prima irruzione con nevicate fin sulle coste sul medio-basso Adriatico e a bassissima quota fra Sicilia e Calabria».

Previsioni meteo 2/1/2019

Oggi, al mattino schiarite al Nord e all'estremo Sud, con presenza di nebbie sulla pianura padano-veneta in successivo diradamento; qualche fiocco di neve sul nord dell'Alto Adige, nuvolosità variabile al Centro, basso Tirreno e Isole, con sporadiche piogge su medio Adriatico e settori occidentali delle Isole. Tra pomeriggio e sera tempo in peggioramento con precipitazioni lungo il medio-basso Adriatico, in Calabria e sul nord della Sicilia. Sulle zone appenniniche nevicate con limite inizialmente oltre 600-1200 metri, ma con quota in rapido calo già dalla sera, fino a interessare le coste abruzzesi e molisane nella notte. Temperature massime in calo su Alpi e medio Adriatico, in rialzo su pianura padana occidentale e in Sicilia. Venti settentrionali in rinforzo.

Previsioni meteo 3/1/2019

Domani, tempo soleggiato al Nord, sulle regioni centrali tirreniche e in Sardegna, a parte qualche nevicata sull'Alto Adige settentrionale. Nubi più o meno compatte nelle altre regioni, con nevicate fin sulle coste su Marche meridionali, Abruzzo e Molise, a quote intorno a 100-200 metri su Puglia, Basilicata, Calabria e rilievi campani, oltre 400 metri sulla Sicilia tirrenica. Dalla sera si prevede un intensificazione dei fenomeni con possibili temporali di neve lungo le coste adriatiche fra Abruzzo, Molise e Puglia. Temperature in sensibile calo, più marcato al Centro-Sud dove le massime si porteranno ben al di sotto della media. Venti settentrionali, burrascosi su medio Adriatico, Sud e Sicilia.

Previsioni meteo 4/1/2019

Venerdì insisteranno ancora le correnti di origine artica che continueranno a portare nevicate fin sulle coste del medio-basso Adriatico e relative zone interne (Marche, Abruzzo, Molise e Puglia). Ulteriore abbassamento della quota neve anche in Calabria e Sicilia con nevicate che potranno interessare l'immediato entroterra oltre 100-300 metri. Nel resto del Paese il cielo si manterrà in prevalenza sereno o poco nuvoloso, a parte qualche fiocco di neve sul nord dell'Alto Adige. Temperature in ulteriore, leggero calo al Sud e in Sicilia: minime diffusamente sotto zero al Nord e localmente anche al Centro. Possibili giornate di ghiaccio (temperature sotto zero anche durante il giorno nelle zone interne del Centro-Sud: a Campobasso massima prevista di 4°C sotto zero, 3°C sotto zero a Potenza, 1°C sotto zero a L'Aquila). Insistono venti settentrionali soltanto in parziale attenuazione al Centro: sulle regioni meridionali le raffiche potranno toccare i 40-60 km/h. Nel weekend dell'Epifania si prevede un'attenuazione delle correnti gelide con ultime residue precipitazioni all'estremo Sud. Sabato e domenica le temperature tenderanno a recuperare qualche grado, in attesa di una probabile nuova irruzione artica che dovrebbe profilarsi per l'inizio della prossima settimana con ancora il rischio di nevicate sulle regioni del medio Adriatico, al Sud e in Sicilia.