31 maggio 2020
Aggiornato 17:30
Genova

Una denuncia e un arresto: figlio spacciatore e padre pluripregiudicato detiene arma illegalmente

Fermati padre e figlio per controllo al casello autostradale di Rapallo, nella vettura i Carabinieri hanno trovato una pistola rubata lo scorso anno a una guardia giurata. Il figlio invece aveva nascoste 5 dosi di eroina negli slip

La pistola rubata e le armi bianche
La pistola rubata e le armi bianche ANSA

RAPALLO - Un pluripregiudicato di 52 anni è stato arrestato a Rapallo dai Carabinieri della Radiomobile di Santa Margherita, per detenzione di arma illegale e ricettazione. Nascondeva in un borsello nella sua auto una pistola 9x21, rubata durante una rapina avvenuta l'anno scorso nel Milanese ad un guardiano notturno.

IL CONTROLLO - Verso le 3.30 di questa mattina la volante dei Carabinieri ha deciso di effettuare un controllo sulla Toyota Aygo con la quale l'uomo viaggiava insieme al figlio e ad altre due donne, loro parenti. Hanno fermato l'auto all'uscita del casello autostradale di Rapallo e sin dai primi controlli con i database i due uomini (padre e figlio) risultavano avvezzi a problemi di stupefacenti, armi e patrimonio con la Polizia.

DROGA E UNA PISTOLA - Data questa scoperta gli agenti hanno deciso di proseguire con un'ispezione più approfondita che ha portato all'arresto del padre e a una denuncia per spaccio di stupefacenti nei confronti del figlio 24enne. Infatti il giovane aveva negli slip 3 grammi di eroina divisi per 5 dosi mentre nel baule della vettura è stata ritrovata la pistola rubata, una Girsan 9x21 e due caricatori da 28 colpi pieni. Le donne a bordo non risultano accusate di alcun fatto e sarebbero incensurate.

IN CASA - Gli accertamenti sulla coppia padre-figlio è proseguita nella casa, dove da poco si erano trasferiti, sempre a Rapallo. Anche qui i Carabinieri non sono usciti a mani vuote, hanno trovato 2 grammi di marijuana e numerose armi bianche nascoste in un armadio.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal