21 ottobre 2018
Aggiornato 16:30

5 punti davanti a Greco: il forzista Toma è il nuovo governatore del Molise

L’avvocato di Forza Italia Donato Toma è il nuovo governatore del Molise con il 43,5% dei consensi
Il leader della Lega, Matteo Salvini, e Donato Toma, nuovo presidente della Regione Molise
Il leader della Lega, Matteo Salvini, e Donato Toma, nuovo presidente della Regione Molise (ANSA/LANESE)

CAMPOBASSO - L’avvocato di Forza Italia Donato Toma è il nuovo governatore del Molise con il 43,5% dei consensi, cinque punti avanti ad Andrea Greco, il candidato del Movimento cinque stelle che si ferma al 38,4%. Carlo Veneziale per il centrosinistra arriva terzo con il 16,9%, mentre Agostino Di Giacomo per Casa Pound è allo 0,42%.

M5s primo partito
Interessanti i risultati sui voti ai partiti che vedono il Movimento cinque stelle come prima forza politica del Molise con il 31,6% dei voti ma ben lontana dal 44% delle elezioni politiche del 4 marzo. Al secondo posto, e prima della coalizione di centrodestra con un punto percentuale di scarto, Forza Italia con il 9,4% (la Lega ha l’8,2% e Fratelli d’Italia il 4,4%). Il Pd scivola addirittura all’8,8%. Buon risultato per le forze centriste: Popolari per l’Italia conquista il 7% mentre l’Unione di centro il 5,1%.

Gite a Bruxelles?
Toma, nella sua prima dichiarazione da neo governatore molisano, ha reso noto che la prima telefonata di auguri l'ha ricevuta dal presidente Fi dell’Europarlamento Antonio Tajani. «Si è messo a disposizione e noi chiederemo che ci supporti», ha affermato perchè «»in Ue – ha detto Toma alzando le spalle per le polemiche sulla rappresentanza molisana a Bruxelles - non si va a fare gite ma a spingere i nostri progetti e si torna a casa con il risultato: i fondi europei devono arrivare ed essere spesi sl territorio. Questa è una nostra priorità».

Sostenuto da 9 liste
Sessant'anni, si è presentato alle Regionali con l'appoggio di nove liste: Popolari per l'Italia, il Popolo della famiglia, Fdi, Movimento nazionale per la sovranità, Lega Salvini Molise, Fi, Molise Udc, Orgoglio Molise e Noi per l'Italia Iorio per il Molise. Oggi, dopo esser stato incoronato nuovo governatore del Molise, commenta così la vittoria su Facebook: "Ha vinto chi conosce i problemi di questa terra e sa come risolverli, ma soprattutto ha vinto la coalizione dei molisani. Adesso andiamo a governare #perbene. Buongiorno Molise e GRAZIE!». Primo di sei figli, Toma nel 1976 entra per concorso al ministero delle Finanze e poco dopo entra come ufficiale nell'Arma dei Carabinieri. Nel 1984 si laurea in Economia e Commercio e due anni dopo si abilita nell'insegnamento di materie sia giuridiche che economiche e, nello stesso anno, supera l'esame di Stato per l'esercizio della libera professione di commercialista. Insegna prima in un istituto tecnico di Campobasso, poi collabora con l'Università degli Studi del Molise. In politica ci arriva come revisore dei conti al Comune di Campobasso, dove poi diventa assessore al Bilancio. Ruolo che ricopre in seguito anche al Comune di Bojano. È presidente del Consiglio dell'ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Campobasso.