27 maggio 2020
Aggiornato 17:30
Cronaca

Meina, nemmeno il robot sub dei Vigili trova l'uomo disperso nel lago

Proseguono le ricerchedel 35enne che è disperso nel lago Maggiore dalla notte del 5 marzo, quando si è gettato nelle acque di fronte agli occhi dei familiari

Meina, nemmeno il robot sub dei Vigili trova l'uomo disperso nel lago
Meina, nemmeno il robot sub dei Vigili trova l'uomo disperso nel lago ANSA

MEINA - Proseguono le ricerche a Meina del 35enne che è disperso nel lago Maggiore dalla notte del 5 marzo, quando si è gettato nelle acque di fronte agli occhi dei familiari. Sulle tracce del padre di famiglia, sposato con due figli, si sono messi prima i Vigili del fuoco di Arona che hanno tentato una prima ricognizione in barca, poi i loro colleghi del nucleo sommozzatori di Torino e di Milano. Dal capoluogo lombardo è stato portato anche il robot subacqueo Rov Perseo, dotato di telecamera e sonar, che non è riuscito a individuare l'uomo, così come non è stato avvistato dall'alto quando i Vigili del fuoco di Malpensa hanno effettuato una ricognizione in elicottero della zona. Le ricerche sono ancora in corso, come ha riportato NovaraToday.
 

 

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal