2 dicembre 2022
Aggiornato 18:00
La Spezia

Arrestato truffatore seriale: prendeva di mira gli anziani

Circa un centinaio di truffe tra Genova, Parma, Piacenza, Lodi, Cuneo e Verona. Rintracciato all'opera a La Spezia, solo a Genova gli si contestano 16 colpi

Truffatore in manette
Truffatore in manette Foto: ANSA

LA SPEZIA - La squadra mobile della sezione contrasto ai reati contro il patrimonio ha arrestato un truffatore seriale, accusato di circa un centinaio di colpi nel Nord e nel Centro Italia. In manette è finito Renato Olivieri, 54 anni, un sinti che vive nell'astigiano.

MODUS OPERANDI - Secondo quanto accertato, l'uomo avrebbe truffato anziani a Genova, Parma, Piacenza, Lodi, Cuneo e Verona. Olivieri si presentava davanti casa delle vittime scelte fingendo di essere un finanziere, un funzionario del Comune o dell'Imps lì per risarcire gli anziani per operazioni errate, ma comunque mai avvenute realmente. Le vittime, credendo alle parole dell'uomo, lasciavano sollevati carte e relativi codici nelle mani del truffatore.

I COLPI IN MEZZA ITALIA - Sono sedici gli episodi che la procura di Genova e il gip gli contestano a Genova, ma le indagini, partite nel 2017, hanno svelato la presenza di svariati altri episodi lungo il territorio ligure, per non parlare della somma totale di tutte le truffe perpretate nel Centro e Nord Italia. Olivieri è stato rintracciato e arrestato a La Spezia, dove aveva appena perpetrato l'ennesima truffa.