24 agosto 2019
Aggiornato 13:00

Brunetta: «Governo Lega-M5S fuori dalla grazia di Dio»

Il capogruppo di Fi: «La regola dice che chi fra Lega e Forza Italia prende più seggi - non voti- indica il candidato premier comune»

Il capogruppo di Forza Italia, Renato Brunetta
Il capogruppo di Forza Italia, Renato Brunetta ANSA

ROMA - «La regola dice che chi fra Lega e Forza Italia prende più seggi - non voti- indica il candidato premier comune. Quindi se la Lega avrà più seggi di noi Salvini sarà assolutamente anche il nostro candidato premier per il nuovo governo di centrodestra che sono sicuro avrà la maggioranza grazie al sostegno dei parlamentari più responsabili eletti altrove». Lo ha assicurato il capogruppo Fi uscente Renato Brunetta parlando alla maratonaMentana su La7.

Governo Lega-M5S fuori dalla grazia di dio
«Io - ha affermato- sono felice perchì il centrodestra ha vinto: Come coalizione siamo al 37%: avrà 70-80 seggi in più del secondo arrivato che è il M5s al cui risultato va reso onore». E «il discrimine per la premiership del centrodestra saranno i seggi ai parlamentari Fi e quelli ai parlamentari della Lega». Quanto ad una possibile alleanza fra Lega e Movimento 5 stelle per formare un governo, Brunetta ha tagliato corto: «Ipotesi fuori_dalla grazia di dio»