Italia | Elezioni politiche 2018

Meloni: «Di Maio? In politica serve una visione che lui non ha»

Il Presidente di Fratelli d'Italia: «Alle prossime elezioni o vince il centrodestra o sarà il caos. Mio ruolo nel Governo dipenderà dai risultati»

Il Presidente di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni
Il Presidente di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni (ANSA)

ROMA - Alle prossime elezioni «o vince il centrodestra o sarà il caos». Lo dice Giorgia Meloni, presidente di Fratelli d'Italia, intervistata a Kronos su RaiDue.
Meloni ribadisce il suo no all'appoggio ad un governo di larghe intese. Sia che lo guidi Gentiloni, con l'appoggio di Berlusconi: «E' fantascienza pura, in questo caso io rimarrò all'opposizione, anche perché i governi di inciucio di questi anni non hanno fatto gli interessi degli elettori ed hanno tradito gli elettori»; sia che a guidarlo fosse Di Maio, con l'appoggio di Salvini: «Non entrerei mai in un governo simile. I 5 stelle sono l'altra faccia della sinistra, non sono diversi dal Pd su tutte le questioni centrali, anzi sono identici al pd. È fantascienza anche questo scenario».

M5S SPAVENTOSI - E sui Cinque Stelle dice: «Sono spaventosi, dicono tutto il contrario di tutto in base a quello che la gente vuole sentirsi dire. Non credono in niente ma dicono solo quello che può portargli voti sperando poi che gli porti anche una poltrona». Di Maio in particolare «ricorda i flaconi del vuoto a rendere che si riempiono di qualunque contenuto. In politica serve una visione che lui non ha».

RUOLO GOVERNO - Cosa farà Giorgia Meloni in un eventuale governo di centrodestra? «Vediamo di cosa ci sarà bisogno, ho lavorato su tantissime materie, lo vedremo dai risultati di Fratelli d'Italia. Tutto mi piacerebbe fare: Interni, Esteri, Difesa. Salvini all'Interno? Lo vedrei bene anche al Welfare che c'è da risolvere quel problema della legge Fornero...», ha chiosato Meloni.