20 giugno 2019
Aggiornato 08:30
Lega

Salvini risponde a Mattarella: «Richiama a Costituzione tradita, offesa, ignorata da sinistra»

Il leader della Lega: «Con il mio governo la Carta e i diritti degli italiani torneranno protagonisti, i nostri figli avranno un futuro libero e sicuro»

ROMA. - «Mattarella richiama a una Costituzione tradita, offesa, ignorata dagli ultimi governi di sinistra. La difesa del lavoro citata da presidente della Repubblica corrisponde al nulla fatto dal governo. La difesa del risparmio, della famiglia e dei confini sono stati dimenticati: col governo Salvini la Costituzione e i diritti degli italiani torneranno protagonisti. Nella Prima Guerra Mondiale i nostri nonni morivano per difendere i confini dagli stranieri, oggi il governo gli immigrati li va a prendere a casa e li mette in albergo. Basta. Prima gli italiani, e i nostri figli avranno un futuro libero e sicuro». Così Matteo Salvini, candidato premier, ha commentato il discorso del presidente della Repubblica.