19 giugno 2019
Aggiornato 03:30
Cantiere centrodestra

Brunetta: «M5s sarà sconfitto da sua incapacità. A sinistra pippe»

Il capogruppo di Fi sulla vittoria del Movimento 5 stelle a Ostia: «I grillini saranno sconfitti dal centrodestra, saranno sconfitti da loro stessi, dalla loro incapacità, improntitudine, stupidità, arroganza, miopia»

ROMA«I grillini saranno comunque sconfitti dal centrodestra alle elezioni politiche. Ma soprattutto saranno sconfitti da loro stessi, dalla loro incapacità, improntitudine, stupidità, arroganza, miopia» ha detto il capogruppo di Forza Italia, Renato Brunetta, a Coffee Break su La7 per commentare la vittoria del Movimento 5 stelle ad Ostia. «I grillini non sono capaci di governare, la Raggi lo sta dimostrando. Loro hanno il vantaggio essersi intestati la rappresentanza della protesta e del malessere, ma questo loro vantaggio andrà avanti finché la gente non si accorgerà che questa loro auto-intestazione è semplicemente un imbroglio. La Raggi sta dimostrando alla perfezione che i 5 Stelle non sanno governare ed evidentemente i cittadini di Ostia non frequentano la città». Il capogruppo di Fi ha poi attaccato il segretario del Pd, Matteo Renzi e la sinistra sul tema pensioni: «Mentre oggi la sinistra si sta parlando addosso, Berlusconi parla di cose concrete, come aumentare le pensioni minime. I conti io li ho fatti e di solito li faccio bene. Stare dalla parte dei pensionati, come Berlusconi, significa stare dalla parte della gente e non dalla parte delle pippe in politichese, come la sinistra, che, appunto, si fa le pippe con Falcone e Montanari. Renzi? Poveretto, non ha studiato, quindi non sa le cose, le ha solo orecchiate». Quanto all'economia: «Se la crescita non viene portata oltre il 2% non si creano nuovi posti di lavoro. Quelli che ha costruito Renzi sono finti, sono drogati. L'unico modo per avere nuovi posti di lavoro è far ripartire l'economia con investimenti edili ad esempio sia pubblici che privati. Agendo in tal senso nelle periferie degradate si otterrebbero tre risultati: riqualificarle, rimettere in moto l'economia e creare nuovi posti di lavoro»ha detto il presidente dei deputati di Forza Italia.

Centrodestra unito oltre il 40%
«Il centrodestra unito cresce al ritmo di quasi un punto a settimana, se continua così in primavera siamo oltre il 40 per cento e conquistiamo 160-170 seggi al proporzionale e più del 60 per cento dei 231 collegi uninominali: con molta probabilità la maggioranza assoluta in Parlamento. Soprattutto se la sinistra si presenta in rotta col Pd nei collegi delle regioni rosse» ha detto Brunetta, in un'intervista a Repubblica. Delle divisioni del centrosinistra «potrebbe avvantaggiarsene il M5s. Ma alla fine avrà la meglio il voto utile: la nostra sarà l'offerta politica più seria, completa, rassicurante. Per il consenso dei moderati, dei liberali e dei cattolici c'è Forza Italia, per il voto di protesta Lega e Fdi», conclude sul punto.