16 giugno 2019
Aggiornato 23:00
Governo Gentiloni

Referendum, Gentiloni: «Non si discute di unità d'Italia»

Il premier dopo le consultazioni in Lombardia e Veneto: «Non abbiamo bisogno di ulteriori lacerazioni, ma bisogna ricucire le lacerazioni sociali che la crisi ha provocato»

VENEZIA - «Non abbiamo bisogno di ulteriori lacerazioni, ma bisogna ricucire le lacerazioni sociali che la crisi ha provocato». Così a Marghera, in visita all'Eni, il premier Paolo Gentiloni, commentando l'esito dei recenti referendum in Veneto e Lombardia. «Qui si discute di come far funzionare meglio l'Italia, non si discute dell'Italia e della sua unità».