14 giugno 2021
Aggiornato 09:30
Bankitalia

Meloni senza peli sulla lingua contro Renzi e il Governo

La leader di Fratelli d'Italia scatenata contro l'esecutivo e il Partito democratico, colpevoli a suo dire di aver fatto leggi per «salvare i propri amici affamando milioni di italiani»

ROMA - «Come Fratelli d'Italia abbiamo presentato in Parlamento una mozione per chiedere la revisione dei vertici di Bankitalia perché riteniamo necessario avviare una valutazione organica su chi ha il compito di vigilare sul sistema bancario italiano. Da questo punto di vista è curioso che il Pd, ovvero il partito di maggioranza che governa l'Italia dal 2011 e che ha espresso direttamente gli ultimi tre Presidenti del Consiglio, presenti una mozione per chiedere al suo stesso Governo di intervenire in una situazione nella quale avrebbe potuto già fare qualcosa da tempo. L'impressione è che il Pd stia tentando di scaricare solo su Visco e Bankitalia le sue gravi e pesanti responsabilità nel rapporto con il sistema del credito». Lo dichiara il presidente di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni. «Ma gli italiani - ha aggiunto Meloni - non si faranno ingannare e continueranno a chiedere conto al Pd del perché miliardi di euro dei contribuenti siano stati spesi per ripagare la pessima gestione di alcune banche e coprire le responsabilità di banchieri amici».