11 luglio 2020
Aggiornato 03:00
Politica economica

Mattarella: «Finalmente siamo usciti dalla crisi»

Il capo dello Stato: «Devono poter convergere risorse pubbliche ed energie private, finanza locale e fondi europei, mettendo in comune le pratiche migliori e gli esperimenti riusciti»

VICENZA - «So bene che occorrono programmi mirati, investimenti ben selezionati. Più investimenti di quanto non abbiano consentito in questi anni i limiti di bilancio a causa di una crisi economico-finanziaria, di eccezionale gravità e durata, dalla quale siamo finalmente usciti». A spiegarlo è stato il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, parlando dal palco dell'assemblea dei sindaci dell'Anci a Vicenza.

Secondo Mattarella «altrettanto importante è passare da una logica di emergenza, di interventi tampone, a una logica di medio e lungo periodo. Tenendo, naturalmente, conto che le risorse si recuperano anche evitando, a tutti i livelli, sprechi e migliorando gli standard di efficienza». In questa impresa, ha concluso il Capo dello Stato, «devono poter convergere risorse pubbliche ed energie private, finanza locale e fondi europei, mettendo in comune le pratiche migliori e gli esperimenti riusciti, restituendo dignità e ruolo di raccordo alla funzione pubblica».