13 dicembre 2019
Aggiornato 11:31
Ucciso in Iraq nel 2004

Genova avrà piazza Quattrocchi

Il consiglio Comunale del capoluogo ligure ha approvato a maggioranza la mozione del centrodestra sull'intitolazione di una via o una piazza a Fabrizio Quattrocchi, il contractor rapito e ucciso in Iraq nel 2004.

Fabrizio Quattrocchi, il contractor genovese rapito e ucciso in Iraq
Fabrizio Quattrocchi, il contractor genovese rapito e ucciso in Iraq ANSA

GENOVA - Il consiglio comunale di Genova ha approvato con 23 voti a favore, 14 contrari e un astenuto la mozione proposta dal capogruppo di Fratelli d'Italia Federico Campanella e firmata da tutti i capogruppo di maggioranza di intitolazione di una strada o di una piazza a Fabrizio Quattrocchi, il contractor genovese che lavorava per una compagnia privata rapito con altri tre colleghi in Iraq e poi giustiziato dal gruppo Falangi verdi di Maometto nel 2004.

LA FRASE - Di lui viene ricordata la frase con la quale si dice abbia apostrofato i suoi carcerieri: «Vi faccio vedere come muore un italiano».
La mozione era stata già presentata nel consiglio comunale del 31 agosto scorso ma non era passata perché l'opposizione era uscita dall'aula facendo mancare il numero legale in assenza di alcuni consiglieri di maggioranza.