5 giugno 2020
Aggiornato 09:00
tursimo

In Liguria si viaggia e si mangia: boom di turisti e Street Food

Oltre 8 milioni presenze in Liguria. Sono gli italiani e i tedeschi ad amarla di più. Crescono anche le microimprese specializzate nel cibo di strada

In Liguria si viaggia e si mangia: boom di turisti e Street Food
In Liguria si viaggia e si mangia: boom di turisti e Street Food ANSA

GENOVA - La Liguria si conferma una delle Regioni più proficue dell’Italia, sia dal punto di vista del turismo che dal punto di vista gastronomica. Nei primi sette mesi dell'anno hanno superato 2 milioni e 860 mila unità i turisti approdati in Liguria, +5,1% rispetto allo stesso periodo del 2016, e le giornate di presenza sono state 8 milioni e 821 mila, +2,4%. Lo rileva l'ultimo report di Unioncamere Liguria.

Turisti innamorati della Liguria
E' il 'ritorno' degli italiani a trainare la crescita, la componente nazionale ha registrato un netto recupero, con un aumento del 7% per gli arrivi (un milione e 638 mila) e del 3%per le presenze (sei milioni e 344 mila). Gli stranieri si confermano con un più 2,6% d'arrivi e un più 1,5% di presenze. E' la Germania con 704 mila presenze (+4,3%) il primo Paese straniero più 'innamorato' della Liguria, seguono la Francia in seconda posizione (+6,6%), la Svizzera (+3,0%) e gli Stati Uniti(+4,5%). «Un'ottima estate per il turismo in Liguria - commenta il responsabile di Unioncamere Liguria Giorgio Marziano -. Siamo sulla strada giusta».

Cresce lo Street Food
Bene anche il settore del Food, soprattutto quello di strada. Sono 1.551 le microimprese liguri specializzate nella produzione di olio di oliva, gelato e prodotti di pasticceria, birra, pizza e street food. A dirlo sono gli ultimi dati Unioncamere-Movimprese relativi al 2^trimestre 2017 diffusi da Confartigianato Liguria. In Liguria sono 956 le imprese artigiane produttrici di pizza, street food e cibo da asporto mentre 529 sono le gelaterie o pasticcerie attive sul territorio. 53 micro e piccole aziende sono attive nella produzione di olio di oliva e altri oli vegetali, 13 i produttori di birra artigianale. In totale sono 2.834 gli occupati in questi quattro settori di produzione.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal