19 settembre 2018
Aggiornato 04:30

Apre a San Quirico il mercatino delle pulci di Genova

E' un luogo al coperto dove tutti avranno la possibilità di vendere e comperare oggetti usati e di seconda mano, che sarà aperto dal lunedì al sabato, dalle ore 8 alle ore 13
Foto d'archivio
Foto d'archivio (ANSA)

GENOVA - Aprirà martedì 5 settembre a San Quirico, al piano terra dell’edificio dove ha sede il Mercato all’ingrosso dei Fiori, «O Sbarasso da Superba», un luogo al coperto dove tutti avranno la possibilità di vendere e comperare oggetti usati e di seconda mano, che sarà aperto dal lunedì al sabato, dalle ore 8 alle ore 13.

Chi può vendere
Perché tutto sia in regola l’assessorato al Commercio ha stilato un regolamento, al quale tutti i frequentatori dovranno attenersi, pena la loro esclusione dalle vendite. Per vendere a "O Sbarasso da Superba" non bisogna essere un’impresa iscritta alla Camera di Commercio. Sono ammessi solo i privati, le associazioni o i soggetti del terzo settore che vogliano scambiare o vendere beni di loro proprietà usati, destinati a essere dismessi o smaltiti.

Il tipo di merce
Le limitazioni non riguardano solo lo stato della merce – di seconda mano – ma anche dimensioni e genere: non devono essere voluminosi o ingombranti, preziosi, non si possono vendere generi alimentari, animali, qualunque genere di arma, prodotti pericolosi, esplosivi o potenzialmente infiammabili  e  materiali destinati a un pubblico adulto. Martedì 5 settembre tutti i cittadini interessati devono presentarsi in via Semini con un documento di riconoscimento in corso di validità, carta di identità o titolo di soggiorno per i cittadini non comunitari.

Il modulo di accettazione
Ad accogliere tutti i potenziali venditori ci saranno gli organizzatori del mercatino. A loro è affidato il compito di spiegare e far firmare il modulo di accettazione delle regole del mercato, scaricabile dal sito del Comune di Genova all’indirizzo www.comune.genova.it/sbarasso, di incassare la quota di 1 euro giornaliero, che permette di usufruire di uno spazio espositivo fino a 4 metri quadrati, di controllare la merce che viene introdotta e assegnare il banco di vendita. L’inizio delle contrattazioni è fissato per le 8, ma il banco può essere allestito dalle 7,30 alle 9,30. Il mercato si conclude alle 13, ed entro le 14 devono essere completate le operazioni di pulizia e sgombro.