2 dicembre 2020
Aggiornato 19:00
Musica

Genova, al Castello D'Albertis il concerto omaggio ai Beatles

Si chiama «Dai Beatles all'India. L'incontro di due continenti negli anni '60» lo spettacolo che giovedì 27 luglio proporrà un excursus storico con documentazione video e rari brani dell'era indiana dei Beatles, suonati dal vivo

GENOVA - In occasione del 50esimo anniversario dell'uscita dello storico album Sgt. Peppers, giovedì 27 luglio dalle 19 al Castello D'Albertis, i genovesi Beatzone, rivisitatori dei brani della band di Liverpool, con la collaborazione di Emanuele Milletti, suonatore di sitar e studioso di musica indiana, propongono un excursus storico con documentazione video e rari brani dell'era indiana dei Beatles, suonati dal vivo. Si partirà dalle origini, per ripercorrere il cammino che ha portato la band più famosa del mondo a fondere le sue note con quelle dell' India. I Beatzone ed Emanuele Milletti hanno inoltre collaborato per riarrangiare il brano «Within You Without You» mantenendo la sua impronta indiana, e proprio a Castello D'Albertis ne hanno realizzato un video con riprese aeree.
Costruito tra il 1886 e il 1892 in stile neogotico, Castello D'Albertis, dall'alto della collina di Montegalletto, domina la città di Genova con un panorama mozzafiato. Stile e struttura del castello vennero ideati dal Capitano Enrico Alberto D'Albertis, che poi lo scelse come propria dimora. Alla sua morte, avvenuta nel 1932, il Capitano donò Castello D'Albertis alla città di Genova. Da allora Castello D'Albertis ospita il Museo delle Culture del Mondo, dove si può ammirare la collezione di oggetti che D'Albertis portò a Genova dai suoi numerosi viaggi per mare e per terra come testimonianza del fascino di mondi lontani. Per informazioni: 010 2723820, ingresso 10 euro (inclusivo di biglietto open per visita del museo). Per informazioni: www.museidigenova.it