9 aprile 2020
Aggiornato 07:30
Normative

No al numero chiuso sulle spiagge libere, ma ora si cambia musica

In arrivo alcune ordinanze che vieteranno di portare con sé oggetti ingombranti, borse frigo, tende, gazebo. Sarà implementato il servizio di monitoraggio e sorveglianza.

No al numero chiuso sulle spiagge libere, ma ora si cambia musica
No al numero chiuso sulle spiagge libere, ma ora si cambia musica ANSA

GENOVA - Ordinanze per evitare il super affollamento delle spiagge libere ad Alassio e Laigueglia. Dopo la polemica scoppiata negli scorsi giorni a causa dei troppi pullman che, nei fine settimana, trasportano i turisti della «domenica», la Prefettura ha deciso di correre ai ripari.
Non sarà previsto un numero chiuso sulle spiagge libere di Alassio e Laigueglia, ma arriveranno alcune ordinanze che vieteranno di portare con sé oggetti ingombranti, borse frigo, tende, gazebo. Sarà implementato il servizio di monitoraggio e sorveglianza, anche stradale, con steward e forze di polizia, mentre non sarà consentito l’accesso agli arenili nelle ore notturne.

PIU' CONTROLLI - Le ordinanze sono liberamente applicabili da parte dei sindaci dei comuni, ma non potrà essere previsto nessun numero chiuso per le spiagge libere, poiché contrario alle normative regionali. Saranno quindi implementati i controlli, al fine (anche) di educare di più i turisti.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal