8 dicembre 2019
Aggiornato 13:30
Abusi sessuali

Abusi sessuali su una 12enne, fermati cinque minorenni

Cinque ragazzi minorenni hanno abusato sessualmente di una dodicenne per mesi continuando a farlo nonostante le richieste d’aiuto. Veniva ricattata e minacciata

Violenza sessuali su una dodicenne
Violenza sessuali su una dodicenne Shutterstock

BARI - Una storia che ha dell’incredibile: una dodicenne per mesi è stata costretta a subire abusi sessuali. E il tutto, avveniva sotto gli occhi dei suoi amici, tutti minorenni. La ragazza non ne aveva parlato con nessuno: veniva controllata e minacciata costantemente dal gruppo di giovani. Lei rischiava che i filmati venissero diffusi tra tutte le persone che la conoscevano, web compreso. Ed è così che la situazione va avanti per mesi con violenze continue. Fino a quando, un giorno, stanca ed esasperata, finalmente trova il coraggio di parlarne con i genitori.

Il dramma dei giorni nostri
Quello che è accaduto alla dodicenne di Bari è un caso estremo che evidenzia la totale mancanza di rispetto che contraddistingue le nuove generazioni. Le violenze sono sempre esistite, è vero: ma negli ultimi anni aleggia nell’aria una sorta di menefreghismo nei confronti del dolore altrui. Si è distaccati dalle esigenze del prossimo e la solidarietà sembra essere rafforzata solo da vicende di questo genere dove prevale la superiorità, la cattiveria e la violenza. Un sintomo che non va soppresso ma che andrebbe, giorno per giorno, preso in considerazione – prendendo i giusti provvedimenti – da genitori, insegnanti e scuole.

Le accuse
Secondo quanto emerge dalle dichiarazioni dei carabinieri del quartiere di Santo Spirito, sarebbero state adottate misure cautelari nei confronti di due 17enni accusati di reati sessuali. Un quindicenne rinviato a giudizio e due 13enni non imputabili.

La denuncia
Dopo mesi di angherie, ricatti e abusi sessuali, la 12enne decide di cercare un po’ di giustizia. Inizialmente era terrorizzata: i ragazzi le avevano sempre detto che i filmati – che le facevano ogni volta – sarebbero finiti sul web. Ma alla fine sceglie di non cedere più ai loro ricatti mostrando una forza immensa: va dai suoi genitori e racconta tutto. Inutile dire che la reazione immediata dei genitori è stata quella di chiedere giustizia e denunciare il gruppo di minorenni che, per troppo tempo, aveva fatto del male alla loro figlia.

Le dichiarazioni della dodicenne
La ragazza ha dichiarato di aver subito abusi sessuali da molto tempo. I cinque minorenni la costringevano a fare, a turno, esattamente quello che chiedevano. E nel caso avesse parlato, i video sarebbero stati diffusi sia nel web che tra le persone che la conoscevano. Nonostante i pianti e le richieste di soccorso, i ragazzi hanno perpetuato il loro comportamento per diversi mesi. Il tutto è stato confermato dai carabinieri della zona: hanno messo sotto controllo i telefoni cellulari dei minorenni e accertato quando dichiarato dalla dodicenne.

Ci saranno nuovi sviluppi?
I genitori della dodicenne sono riusciti a intervenire, tutto sommato in tempo, agendo tempestivamente e denunciando i minorenni. A questo punto ci sarebbe da chiedersi se anche i genitori dei ragazzi stanno facendo la cosa giusta o, come spesso accade, se stanno difendendo a spada tratta i loro figli. Solo il tempo ci dirà se reale giustizia verrà fatta.