22 gennaio 2021
Aggiornato 07:00
Operazione della Polizia di Stato

Smantellata una rete di spacciatori in Veneto

In manette sono finiti nove cittadini stranieri, albanesi e tunisini, che distribuivano la droga a Mestre e dintorni

MESTRE - Smantellata un'organizzazione dedita allo spaccio di droga a Mestre e dintorni. Il personale della Polizia di Stato ha dato esecuzione a un provvedimento restrittivo della libertà personale emesso dal giudice per le indagini preliminari (gip) di Venezia a carico di nove cittadini stranieri, albanesi e tunisini. 

I soggetti arrestati, già noti alle forze dell'ordine, acquistavano ingenti quantitativi di droga per spacciarli in parchi pubblici ma anche direttamente nelle case dei consumatori. Un'indagine durata quasi tre anni, che ha portato, nel suo complesso, al sequestro di 5 kg di cocaina, 30 kg di marijuana e 1 kg di eroina. 

I reati contestati sono quelli di detenzione e spaccio di sostanza stupefacente in concorso.