29 settembre 2020
Aggiornato 13:30
Roma nella Settimana Santa

Terrorismo, Questura: Piano di massima sicurezza a Roma

Non ci sarebbero minacce specifiche, secondo il Questore D'Angelo, ma l'allerta resta altissima a Roma nella settimana di Pasqua. Approntato piano antiterrorismo che privilegia il presidio capillare del territorio

ROMA - Roma super blindata per la Settimana Santa. La città si prepara al weekend di Pasqua, e dopo gli attentati a Bruxelles il dispositivo di sicurezza, già elevato, è stato ulteriormente rafforzato: «Il piano predisposto si ispira a standard di massima sicurezza», ha sottolineato il questore di Roma Nicolò D'Angelo, che oggi ha presieduto il tavolo tecnico a San Vitale.

Nessuna minaccia specifica
Intervistato da Askanews, riguardo alle preoccupazioni per gli eventi in programma nei prossimi giorni nella capitale, il questore ha spiegato: «Siamo in contatto con gli organismi di intelligence nazionali che a loro volta dialogano, quotidianamente, con la rete di collaborazione internazionale. E le informazioni che ci arrivano da questo canale non delineano alcun segnale specifico di minacce». «Ciò nonostante - ha sottolineato - il piano predisposto si ispira a standard di massima sicurezza con lo scopo di rassicurare le persone che vogliano prendere parte agli eventi religiosi».

Presidio capillare del territorio
«Il piano predisposto - ha aggiunto il questore di Roma Nicolò D'Angelo - privilegia il presidio capillare del territorio, il personale in uniforme di tutte le forze dell'ordine ed una costante attività di penetrazione informativa che solo i metodi della polizia tradizionale, quella 'porta a porta', possono dare ed è per questo che i nostri agenti hanno condotto operazioni di identificazione soprattutto nelle aree cosiddette grigie della capitale, quelle delle occupazioni, delle periferie ad alta densità criminale e delle are in cui è particolarmente significativa la presenza di stranieri»

Appello ai cittadini
In particolare, ma non solo, sono «sotto controllo i luoghi di culto e le attività commerciali che, sempre più frequentemente, sono gestite da cittadini stranieri». Dal questore di Roma, infine, arriva anche un appello ai cittadini a collaborare: «Ma, al di là dell'attività di polizia, il valore aggiunto di un piano di sicurezza efficace è la partecipazione dei cittadini che invito a collaborare con le Forze dell'Ordine e a sentirsi parte di un grande progetto che mira alla sicurezza di tutti».