8 dicembre 2021
Aggiornato 03:30
il leader della destra corre da solo

Affittopoli Roma, Storace: «Ben vengano gli sfratti, ma Tronca se la prende solo con i deboli»

Secondo il leader de La Destra, il commissario capitolino invece di sfrattare i poveri dovrebbe sfrattare i partiti politici

ROMA  - Il candidato sindaco di Roma, Francesco Storace, sferra un duro attacco direttamente contro il commissario capitolino, Francesco Paolo Tronca.

Lo sfratto a Donna Olimpia
«Trovo che la decisione di Tronca di procedere con gli sfratti di chi occupa abusivamente sia un'opera meritoria. Solo che dovrebbe partire un minuto dopo aver sfrattato tutto quel lungo elenco di partiti politici, sindacati, associazioni varie morose da decenni e per centinaia di milioni di euro. Partire dai poveri cristi, come avvenuto oggi a Donna Olimpia, suona troppo come un prendersela coi deboli, perché coi forti...", scrive in una nota il segretario nazionale de La Destra e candidato Sindaco di Roma, Francesco Storace, commentando lo sfratto avvenuto stamani di una ragazza da uno stabile Ater a Donna Olimpia, a Roma.

Da solo contro Fi, Fdi e Lega Nord
Storace ha più volte criticato anche l'operato dei tre leader del centrodestra, e non è il solo perché tra il suo partito e gli altri non corre certo buon sangue: «Santori non sta con La Destra da tre anni. La Meloni acquista merce scaduta, già rifiutata da Forza Italia e dalla Lega. Le auguriamo di tenerselo nel partito, con tutto il parentado, per almeno qualche mese», afferma in una nota Roberto Buonasorte, responsabile organizzativo nazionale de La Destra, commentando il passaggio di Fabrizio Santori a Fratelli d'Italia.

(Fonte Askanews)