7 giugno 2020
Aggiornato 03:00
più tutele per i cittadini

Regione Lazio, approvata la legge sulle controversie sanitarie

La nuova disciplina istituisce la Camera regionale di Conciliazione presso l'Istituto Jemolo con il compito di comporre in via stragiudiziale le controversie

ROMA - La Regione Lazio ha approvato oggi la legge sulla conciliazione nelle controverse sanitarie che istituisce la Camera regionale di conciliazione e promette di snellire i tempi delle controversie e tutelare maggiormente i cittadini.

Petrangolini: Garantiremo ai cittadini un iter più veloce
«Con la legge approvata oggi, il Lazio entra nel novero delle Regioni capaci di prevenire le liti, tutelare i diritti dei cittadini e aumentare gli standard di qualità dei servizi. Garantiamo infatti al cittadino un più rapido soddisfacimento delle proprie istanze, mentre la Regione vedrà una riduzione del peso finanziario e amministrativo delle liti». Teresa Petrangolini, consigliere regionale del Lazio (PD), commenta così l'approvazione della proposta di legge sulla conciliazione nelle controversie sanitarie da parte del Consiglio regionale del Lazio.

Arriva la Camera regionale di Conciliazione
«La nuova disciplina - spiega - istituisce la Camera regionale di Conciliazione presso l'Istituto Jemolo con il compito di comporre in via stragiudiziale le controversie, fino a ben 50 mila euro, insorte tra i soggetti erogatori di servizi pubblici e i cittadini utenti. In particolare, quelle relative alla responsabilità medico-professionale e all'erogazione di prestazioni sanitarie da parte di Asl e ospedali. Se è vero che il cittadino è stato fino ad oggi la parte debole di queste controversie con le norme approvate oggi riusciamo finalmente a stargli accanto, grazie al sostegno delle associazioni e ai vincoli imposti alla parte pubblica» conclude. (Fonte Askanews)

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal