6 dicembre 2019
Aggiornato 21:30
A Roma anche John Kerry

Questura Roma, concluso il vertice anti-Isis a Roma

Hanno partecipato 23 Paesi, rappresentati, prevalentemente, dai propri ministri degli affari esteri, ciascuno dei quali è stato protetto con massime misure di sicurezza

ROMA - Si è concluso, tra imponenti misure di sicurezza, disposte dal Questore D'Angelo in stretto raccordo con il Prefetto Gabrielli, il vertice ministeriale Anti Daesh del cosiddetto Small Group convocato presso il Ministero degli Affari Esteri.

23 Paesi a Roma
Hanno partecipato 23 Paesi, rappresentati, prevalentemente, dai propri ministri degli affari esteri, ciascuno dei quali è stato protetto con massime misure di sicurezza. Al vertice ha partecipato anche il Segretario di stato Americano John Kerry.

L'azione delle Forze dell'Ordine
In occasione della conferenza stampa, personale della Polizia di Stato in servizio presso la Digos della Questura in collaborazione con l'Arma dei Carabinieri ha evitato che un gruppo di contestatori appartenenti alla rete «No war», accreditati in qualità di giornalisti esponessero cartelli di contestazione relativamente alle tematiche del vertice. Due donne, di nazionalità italiana sono state denunciate per manifestazione non autorizzata ed i cartelli sequestrati.

(con fonte Askanews)