18 gennaio 2020
Aggiornato 10:30
Decreto salva-banche

Meloni: Ecco il «giusto processo» al sistema bancario

La leader di Fratelli d'Italia polemizza con la richiesta di PD e Scelta Civica di una commissione d'inchiesta sul recente fallimento delle quattro banche. La replica di Librandi (Sc): «Meloni stia serena, abbiamo già salvato MPS»

ROMA - «Anche Pd e Scelta Civica chiedono una commissione parlamentare d'inchiesta sul recente fallimento delle quattro banche. Perfetto, con loro a svolgere il solito ruolo di avvocati d'ufficio di banche, banchieri, lobbisti e finanzieri, nella commissione parlamentare d'inchiesta sarà assicurato un 'giusto processo' al sistema bancario italiano». È quanto scrive su Facebook il presidente di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni.

Librandi (Sc): Meloni stia serena, abbiamo già salvato MPS
«Onorevole Giorgia Meloni, La vedo molto agitata sul tema delle banche, tanto che leggo alcune Sue dichiarazioni in cui Scelta Civica è accusata di essere l'avvocato dei banchieri. Per questo, Le dico: stia serena. Perché Le ricordo che, nonostante le vostre obiezioni e quelle di chi la pensa come voi, grazie ai Monti bond è stato evitato il fallimento di Mps e oggi abbiamo una banca in attivo, con i correntisti, gli obbligazionisti e i dipendenti in salvo, con lo Stato che ci ha anche guadagnato. Una operazione di successo, al contrario dei Tremonti bond lanciati dal governo di cui Lei, Onorevole Meloni, era ministro». Lo afferma Gianfranco Librandi di Scelta Civica replicando al leader di FdI, Giorgia Meloni.

Serve un po' più di amor di patria
«Detto questo, Onorevole Meloni, è davvero triste vedere lo sciacallaggio politico fatto per racimolare due voti in più su qualcosa, come la commissione parlamentare d'inchiesta, che vede tutte le forze politiche decise a fare luce sulle responsabilità del fallimento di quattro banche, che hanno portato tantissime persone a perdere quasi tutti i risparmi di una vita. Credo che in questi momenti servirebbe un po' più di amor di patria e meno titoli a effetto per strappare qualche riga sui giornali. E lo dico a Lei, che guida un partito che si chiama, appunto, Fratelli d'Italia», conclude Librandi.