2 agosto 2021
Aggiornato 06:30
le nuove regole per i cittadini romani

Tronca istituisce la Fascia Verde ZTL più grande d'Italia

Firmata la delibera istitutiva della nuova zona a traffico limitato: 150 km in salvaguardia ambientale

ROMA - Il Commissario Straordinario di Roma Capitale, Francesco Paolo Tronca, ha firmato la delibera che dà attuazione agli interventi per la qualità dell'aria previsti per la "Fascia Verde" - la più estesa d'Italia, con oltre 150 chilometri quadrati di territorio sottoposto a salvaguardia ambientale - contenuti nel Piano Generale del Traffico Urbano (PGTU). E' questo il provvedimento che dà l'avvio all'applicazione del PGTU approvato con Deliberazione di Assemblea Capitolina n.21 del 16 aprile 2015. Lo rende noto il Campidoglio in una nota.

Una nuova zona a traffico limitato: la "Fascia Verde"
La delibera firmata dal Commissario è, infatti, il primo atto di rilievo che coglie la necessità di salvaguardare la salute dei cittadini, ed intende applicare tutti gli strumenti per abbattere gli inquinanti atmosferici nocivi all'uomo. Con questi interventi Roma Capitale, inoltre, recepisce le direttive europee a fronte dei ripetuti richiami ai Paesi membri per le misure di contenimento delle emissioni nocive nell'atmosfera. Si tratta di azioni diffuse che vengono approvate in coincidenza con il Vertice mondiale sul clima, da oggi ospitato a Parigi (Cop21). La delibera istituisce una nuova zona a traffico limitato chiamata "Fascia Verde", che va a includere le Z.T.L. già esistenti "Città Storica" e "Anello Ferroviario", all'interno della quale si stabilisce, a partire dal 15 dicembre prossimo, il divieto permanente di accesso e circolazione per i veicoli più inquinanti che appartengono alle categorie Pre-Euro1 (cd Euro 0).

Le regole del divieto per i cittadini romani
Il divieto è valido dal lunedì al venerdì, esclusi sabato, domenica e festivi anche infrasettimanali. Inoltre, sempre a partire dal 15 dicembre 2015 fino al 31 marzo 2016 (dal lunedì al venerdì, con esclusione del sabato, della domenica e dei giorni festivi infrasettimanali) all'interno della Z.T.L. "Fascia Verde", lo stop all'accesso e alla circolazione riguarderà anche i veicoli a benzina EURO1 e diesel EURO1 e EURO2. Il divieto, come prevede il PGTU, diverrà permanente a partire dal novembre 2016. La delibera prevede, però, delle deroghe per alcune categorie di veicoli (ad esempio, invalidi, mezzi delle Forze dell'Ordine, AMA, etc.). Infine, il provvedimento, determina modifiche nel perimetro della Z.T.L. dell'"Anello Ferroviario", includendo il comprensorio "Prato della Signora", e conferma le disposizioni relative alla circolazione dei bus turistici riportate nell'art. 2 della Delibera di Assemblea Capitolina n. 66 del 15/10/2014 sul contenimento dell'inquinamento atmosferico. (Fonte Askanews)