24 ottobre 2020
Aggiornato 19:30
si era sposato il 5 settembre scorso

Calcio laziale in lutto. E' morto Gagliardini

Dopo la morte di Daniele Bruni, un altro tragico fatto funesta il calcio laziale

ROMA - Il bomber Flavio Gagliardini non ce l'ha fatta e si è spento tra la disperazione della famiglia e dei compagni di squadra. Era stato colto da malore.

Un altro tragico destino funesta il calcio laziale
Il giovane attaccante Flavio Gagliardini in forza al Csl Soccer di Civitavecchia è stato stroncato da un infarto a soli 35 anni. La tragica fatalità segue un altro evento drammatico, perché venti giorni fa moriva a Cerveteri Daniele Bruni a causa di un terribile incidente stradale. Flavio Gagliardini si è spento la notte scorsa all'ospedale San Paolo di Civitavecchia, tra la disperazione della famiglia, dei compagni di squadra e della giovane moglie Venere Tortora con la quale si era sposato appena il 5 settembre scorso. Il malore ha colpito il giovane alla fine di un allenamento. Inutile la corsa al pronto soccorso. Tantissimi i messaggi di cordoglio apparsi subito sui social network. Domani mattina alle ore 10.30 alla Cattedrale di Civitavecchia l'ultimo saluto.