16 novembre 2019
Aggiornato 01:30
Rivolgo appello: è importante per i rapporti con nostro territorio

Tosi: Renzi prenda posizione forte contro le sanzioni alla Russia

Il Sindaco Flavio Tosi è intervenuto questa mattina all'inizio dei lavori del IV Forum Eurasiatico, summit economico organizzato dall'associazione Conoscere Eurasia e dal Forum Economico Internazionale di San Pietroburgo, che si tiene oggi e domani al palazzo della Gran Guardia

VERONA - Il Sindaco Flavio Tosi è intervenuto questa mattina all'inizio dei lavori del IV Forum Eurasiatico, summit economico organizzato dall'associazione Conoscere Eurasia e dal Forum Economico Internazionale di San Pietroburgo, che si tiene oggi e domani al palazzo della Gran Guardia.

Basta sanzioni
Con l'occasione Tosi ha lanciato un appello per la sospensione delle sanzioni tra l'Unione Europea e la Russia. «Molti settori economici a Verona - ha sottolineato il sindaco di Verona - soffrono e soffriranno per queste sanzioni: il settore turistico ad esempio, visto che la nostra è la terza città turistica in Italia e che una larga parte dei visitatori sono di provenienza russa. Ma anche altri settori economici come quello vinicolo, per la cui produzione siamo la prima provincia in Italia, e quello agroalimentare, per il quale Verona è uno dei più grandi produttori in Italia e nel mondo».

Renzi coraggioso
«La richiesta al presidente del Consiglio, che all'occasione ha dimostrato di essere determinato e coraggioso, è di prendere una posizione forte in questo senso; un appello importante - ha concluso Tosi - per i rapporti che ci sono sempre stati tra il nostro territorio e la Russia, per la vicinanza storico-culturale tra i due paesi, per la grande opportunità che rappresenta la possibilità di crescere insieme».

Salvaguardare rapporti
«Conosciamo la determinazione e il coraggio del nostro presidente del Consiglio, e lo dico con sincera ammirazione perché ha dimostrato di essere determinato nel condurre questo Paese e provare a cambiarlo", ha dichiarato Tosi. «Questo va riconosciuto a Renzi - ha aggiunto il sindaco di Verona - la speranza è che il ministro Boschi, qui presente, possa intercedere affinché ci sia un'apertura nei rapporti tra noi e l'Eurasia. Le sanzioni sono difficili da comprendere rispetto alle tematiche dell'economia del nostro territorio, perché i rapporti sono già strettissimi ma occorre agevolarli», ha concluso.

(Con fonte Askanews)