5 giugno 2020
Aggiornato 09:00
Per il movimento il Pd fa finta di non sapere

Italia Unica: Sciopero? Nuova prova di incapacità di Marino

«Marino e la sua giunta si dimettano»: così il movimento di Corrado Passera Italia Unica scrive in una nota, commentando il caos dovuto allo sciopero dei mezzi di trasporto su Roma

ROMA - «Un altro sciopero con vista sul weekend, ancora disservizi inaccettabili mentre il Giubileo si avvicina giorno dopo giorno. Così i romani si ritrovano ad affrontare la totale incapacità di gestione della città e delle società pubbliche, con il sindaco Marino impegnato ad organizzare (e provare a giustificare) viaggi oltreoceano, prendendosi pure la briga di offendersi e criticare il Papa». Lo afferma in una nota Italia Unica, il partito guidato da Corrado Passera.

Il Pd fa finta di non sapere
«Ma non basta, come Italia Unica diciamo da tempo - prosegue la nota - è il Pd che continua a far finta di non sapere alcunché di quanto accade alla "sua" giunta e al sindaco che ha scelto con le primarie. Sentire Orfini che alla bisogna prende le distanze o al contrario rivendica scelte decisioniste che affossano l'Atac, come testimoniano le dimissioni obbligate di presidente e direttore generale di fronte alla protervia della politica partitica, è veramente un prezzo del biglietto troppo alto».

Sindaco e giunta si dimettano
«Per non parlare di assessori a mezzo servizio che bestemmiano in aula. Da tempo abbiamo chiesto le dimissioni del sindaco e della sua giunta. Quanto sta accadendo, ci rinforza nelle nostre convinzioni e nella nostra richiesta, perché non è tollerabile che la capitale d'Italia, già squassata da inchieste di ogni tipo che sollevano pesanti nubi anche sulle amministrazioni precedenti, sia adesso in balìa di chi vuol giocare al "tanto peggio tanto meglio" e una classe dirigente che meriterebbe ben altro che di gestire Roma», conclude la nota.

(con fonte Askanews)

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal