2 aprile 2020
Aggiornato 06:00
Giustizia | Caso Ruby

Alfano: «PDL da Napolitano per emergenza democratica»

Il Segretario del PDL: «Lo rispettiamo e ci fidiamo. Oggi costretti ad andare in Tribunale»

MILANO - Il segretario del Pdl, Angelino Alfano salirà domani al Quirinale con i capigruppo uscenti per affidare al presidente della repubblica, Giorgio Napolitano, le loro «preoccupazioni per l'emergenza democratica» prodotta dall'accanimento giudiziario contro Silvio Berlusconi. Lo ha detto lo tesso Alfano dalla scalinata del palazzo di Giustizia di Milano dove i parlamentari del Pdl sono accorsi nonostante Berlusconi li avesse invitati a rinunciare al presidio.
«Abbiamo grandissimo rispetto per Napolitano, siamo dispiaciuti per l'evolversi della giornata, avremmo voluto non venire qui, ma l'aggravarsi della situazione ce lo ha imposto»,ha aggiunto Alfano sottolineando che il Capo dello Stato è «un interlocutore di cui ci fidiamo».

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal