22 febbraio 2020
Aggiornato 21:30
Politica & Inchieste

Berlusconi stoppa il PDL: «Niente manifestazione davanti al Tribunale di Milano»

«Sono grato al segretario del Popolo della Libertà, che ieri - si legge in una nota - a nome di tutti i dirigenti del Movimento ha deciso che prima della riunione dei gruppi parlamentari convocata per domani a Milano si svolgesse una manifestazione di solidarietà, di vicinanza e di affetto verso di me»

ROMA - Domani non ci sarà la manifestazione dei parlamentari del Pdl davanti al tribunale di Milano. A riferirlo in una nota è lo stesso Silvio Berlusconi che, dopo aver precisato che non si trattava di una sua iniziativa, spiega: «Ho ritenuto, pur ringraziando di cuore tutti i parlamentari per la loro dimostrazione di fiducia e di affetto, di chiedere di soprassedere a tale iniziativa per il rispetto che ho sempre portato alle istituzioni repubblicane».

GRADO AD ALFANO - «Sono grato al segretario del Popolo della Libertà, che ieri - si legge in una nota - a nome di tutti i dirigenti del Movimento ha deciso che prima della riunione dei gruppi parlamentari convocata per domani a Milano si svolgesse una manifestazione di solidarietà, di vicinanza e di affetto verso di me. Ho visto però che i soliti giornali attribuiscono a me questa iniziativa che invece è nata spontaneamente nel dialogo tra la base e i vertici del nostro Movimento».