14 luglio 2020
Aggiornato 02:00
Polemiche dopo la giornata anti-austerity

Cancellieri: Punirò i poliziotti violenti

Così il ministro dell'Interno Annamaria Cancellieri commenta, durante un colloquio con Repubblica, le immagini della manifestazione di ieri l'altro che mostrano un agente che si scaglia contro uno studente inerme

ROMA - «La violenza su un inerme nè intollerabile e ingiustificabile. Questo poliziotto sarà identificato subito. Sono io ora a volere sapere chi è. Faremo le dovute valutazioni e trarremo le conseguenze disciplinari». Così il ministro dell'Interno Annamaria Cancellieri commenta, durante un colloquio con Repubblica, le immagini della manifestazione di ieri l'altro che mostrano un agente che si scaglia contro uno studente inerme.

«Lo stesso varrà qualora altre immagini dovessero documentare comportamenti simili. Su questo punto non ci sono nè se nè ma. Il monopolio della forza è democratico se la forza è esercitata nel rispetto della legalità. Altrimenti diventa un'altra cosa». Poi c'è anche un altro aspetto: è accaduto che «una minoranza ha sequestrato un'intera piazza con le sue legittime e condivisibili richieste schiacciandola in una testuggine armata di bastoni, bombe carta, sassi... I poliziotti responsabili di abusi verranno puniti. E questo per rendere onore e merito agli altri loro colleghi che sono la maggioranza e nei cui confronti è necessario che tutto il paese nutra il rispetto democratico che meritano». Detto questo, conclude il ministro, «io non credo che ci sia alcuna equivalenza tra le immagini» del pestaggio del manifestante inerme e «quelle della testuggine di Ponte Sisto».