19 novembre 2019
Aggiornato 13:30
Il naufragio della Costa Concordia

La Concordia da una settimana mai così stabile

In 7 giorni, il picco di oscillazione è stato 1 mm l'ora

FIRENZE - La nave è stabile, come non lo è mai stata prima: è quanto trapela dal comitato tecnico-scientifico che lavora sull'isola del Giglio per far fronte all'emergenza Costa Concordia. La nave, naufragata il 13 gennaio scorso, nell'ultima settimana non ha fatto registrare alcun movimento di rilievo: per sette giorni consecutivi, l'oscillazione massima è stata di un millimetro l'ora. «Fatto che non era mai capitato prima», spiegano i geologi, messi a disposizione dall'Università di Firenze. Una settimana di bel tempo, quella appena trascorsa, che ha permesso oltre tutto di rispettare perfettamente i tempi previsti per lo svuotamento dei sei serbatoi più capienti dello scafo.