23 febbraio 2020
Aggiornato 22:00
Il caso Ligresti

Zanda: Il Governo chiarisca iniziative Vegas su Fonsai

Il vicepresidente dei senatori del PD Luigi Zanda: Non sono previste istruttorie personali irrituali, serve trasparenza

ROMA - Il vicepresidente dei senatori del Pd Luigi Zanda ha annunciato la presentazione oggi stesso di un'interrogazione al governo sulle recenti iniziative della Consob sulla vicenda Unipol-Fonsai. Lo ha reso noto lo stesso Zanda, sottolineando come «dalle dichiarazioni del commissario Michele Pezzinga risulta che ci sarebbe stata una consistente attività istruttoria svolta irritualmente dal Presidente Vegas ed avente come oggetto una riformulazione dell'operazione con l'obiettivo di ottenere un giudizio positivo da parte del collegio».
«Il governo - ha sollecitato il Vicepresidente dei senatori Pd - deve riferire al Parlamento sull'andamento della vicenda Unipol - Fonsai ma, soprattutto, confermare che l'ipotesi avanzata dal consigliere Pezzinga non corrisponde al vero. Per il buon andamento dei mercati è assolutamente indispensabile che la Consob operi nell'ambito delle procedure che sono proprie di un organo rigorosamente collegiale. L'ordinamento della Consob non prevede iniziative istruttorie personali del Presidente. Se ciò fosse avvenuto è necessario che venga ripristinata una piena trasparenza e che Vegas indichi al Collegio il contenuto delle proprie iniziative».