21 luglio 2024
Aggiornato 12:00
Il naufragio della Costa Concordia

Naufragio Giglio, riprendono le ricerche: si aprono nuovi varchi

Si raggiungerà il ponte quattro a 18 metri di profondità

GROSSETO - Riprendono le ricerche all'interno della Costa Concordia, naufragata venerdì sera davanti al porto dell'isola del Giglio. Al termine di un vertice che si è svolto all'alba tra le varie unità impegnate su questo fronte, si è valutato che ci fossero nuovamente le condizioni di sicurezza per ricominciare a cercare. Riprendono dunque a volare gli elicotteri che calano i soccorritori dei vigili del fuoco e i sommozzatori e i palombari della marina militare. Proprio questi ultimi, spiega il tenente di vascello, Alessandro Busonero, «questa mattina apriranno tre nuovi varchi a 18 metri di profondità sul ponte quattro in corrispondenza del corridoio di destra, cioè quello immerso, il corridoio che conduceva i passeggeri alle zone di abbandono nave». Quanto alle condizioni meteo, si temono il vento e le correnti che dovrebbero rafforzarsi dal pomeriggio. Il bilancio aggiornato del naufragio della Costa è di 11 vittime , 21 dispersi e 5 corpi ancora da identificare.