16 ottobre 2019
Aggiornato 02:30
La bomba di Roma

PD: Atto infame, solidarietà al Direttore ferito

Il responsabile Sicurezza Fiano: «Ci auguriamo un rapido chiarimento dagli inquirenti». Gli fa eco il vicepresidente del Senato Vannino Chiti: «E' un fatto gravissimo»

ROMA - Il partito democratico condanna l'attentato alla sede romana di Equitalia ed esprime solidarietà al direttore ferito: «Esprimo ferma condanna dell'atto infame contro la sede di Roma di Equitalia. E' il frutto di un clima alimentato artatamente da mesi contro una struttura che si occupa per conto dello Stato di riscuotere le tasse. Esprimo solidarietà al direttore ferito e a tutti i lavoratori di Equitalia che svolgono correttamente il loro ruolo», dichiara il capogruppo della Commissione Finanze della Camera, Alberto Fluvi.

Gli fa eco il vicepresidente del Senato Vannino Chiti: «E' un fatto gravissimo. Voglio esprimere la mia solidarietà al direttore Marco Cuccagna, rimasto ferito nell'attentato a Equitalia. Auspico che i responsabili di questo gesto vile vengano al più presto individuati e confido che le autorità possano fare piena luce su quanto accaduto».

Emanuele Fiano, responsabile Sicurezza del Partito Democratico, di dice preoccupato dall'attentato e si augura che «gli inquirenti possano rapidamente fornire chiarimenti circa le ipotesi investigative, ma non può comunque lasciare indifferenti che l'episodio cada in un momento di straordinario difficoltà sociale del Paese, in cui è fondamentale la tenuta delle istituzioni democratiche e il contenimento della protesta e del dissenso dentro il confronto civile e pacifico. Crediamo sia necessario sapere dagli inquirenti quale sia la natura e la consistenza di questa organizzazione anarchica che ha rivendicato sia l'esplosione di oggi a Roma che quella di ieri in Germania».