13 giugno 2024
Aggiornato 07:00
Manovra economica

Fassina: «Il Pd parteciperà allo sciopero Cgil»

Il responsabile Economia del partito: «Il Governo deve andare via per il bene del Paese»

ROMA - Il Pd parteciperà domani allo sciopero generale proclamato dalla Cgil. Lo ha annunciato, in una nota, il responsabile Economia del partito Stefano Fassina. «Il Governo Berlusconi - ha affermato - deve andare via per il bene del paese. Le mobilitazioni dei lavoratrici e dei lavoratori, dei pensionati e dei giovani per cambiare le scelte inique e dannose del Governo vanno sostenute. Per questo, domani saremo allo sciopero generale indetto dalla Cgil».

«Siamo ad un passaggio cruciale per l'Italia. Servirebbe - sostiene l'esponente Pd - un Governo autorevole, serio, in grado di unire le forze del Paese, distribuire in modo equo i necessari sacrifici ed introdurre riforme per lo sviluppo. Invece, abbiamo un governo allo sbando che continua ciecamente a scaricare sui lavoratori e le famiglie più in difficoltà e sulle classi medie interventi pesantissimi sul piano sociale e di corto respiro in termini strutturali».

«Abbiamo - afferma ancora Fassina - un ministro del Lavoro irresponsabile che, invece di valorizzare l'innovazione unitaria messa in campo da Cgil, Cisl, Uil e Confindustria, compie atti di sabotaggio e continua a colpire le condizioni dei lavoratori e delle lavoratrici fino a picconare il contratto nazionale di lavoro e a favorire i licenziamenti facili. La politica economica del governo è pericolosa e sbagliata e drammaticamente inadeguata alla credibilità dell'Italia».