23 ottobre 2019
Aggiornato 19:30
Inchiesta P4

Papa davanti al Gip per interrogatorio di garanzia

Confronto nel carcere di Poggioreale. L'indagato risponderà ai PM

NAPOLI - Al via questa mattina l'interrogatorio di garanzia di Alfonso Papa, il parlamentare Pdl finito al centro dell'inchiesta sulla P4 condotta dalla Procura di Napoli. E' un passaggio obbligato dell'iter giudiziario, dopo l'arresto avvenuto mercoledì sera, in seguito al voto favorevole della Camera. L'interrogatorio è previsto davanti al giudice per le indagini preliminari Luigi Giordano, il gip che ha firmato il provvedimento di custodia cautelare.

Papa, che è nel carcere di Poggioreale, è affiancato dai suoi difensori, gli avvocati Giuseppe D'Alise e Carlo di Casola, e si è detto intenzionato a rispondere alle domande dei magistrati e fornire chiarimenti in merito agli episodi che gli vengono contestati. L'inchiesta è coordinata dai magistrati Herny John Woodcock e Francesco Curcio del pool coordinato dall'aggiunto Francesco Greco. I due pm hanno raccolto nuove accuse nell'ambito dell'indagine sulla P4: sono racchiuse negli atti integrativi depositati ieri al Riesame per sostenere l'ipotesi dell'esistenza di un'associazione per delinquere, ipotesi rigettata dal gip.