31 ottobre 2020
Aggiornato 20:30
Senato

Tedesco in aula: No al voto segreto, votate sì al mio arresto

Cita Nenni: «Si faccia quel che si deve, accada quello che può»

ROMA - Alberto Tedesco, senatore del gruppo Misto eletto nel Pd e poi autosospesosi dal suo partito, ha chiesto all'aula del Senato di votare a favore della richiesta del suo arresto avanzata dal Gip di Bari in relazione all'inchiesta sulla sanità pugliese per fatti risalenti all'epoca in cui era assessore regionale alla Sanità.

«Vi chiedo sommessamente ma fermamente - ha sostenuto il parlamentare considerato vicino a Massimo D'Alema - di rispondere positivamente alla domanda della magistratura barese, di farlo alla luce del sole offrendo le nostre facce come risposta di ciascuna a quella domanda».

Concludendo il suo intervento, Tedesco, che è stato esponente del Partito socialista, ha citato Pietro Nenni che diceva: «Si faccia quel che si deve, accada quello che può. Sono convinto che accadrà quel che sarà giusto che accada».