31 ottobre 2020
Aggiornato 20:30
Senato

Tedesco: Non mi dimetto, devo ringraziare il centrodestra

Il Senatore del PD alla «Zanzara»: Ha fatto un trappolone a se stesso

ROMA - «Ho già riflettuto, come ha detto Bersani, e non mi dimetto. Non ho nessun motivo per farlo». Lo ha detto alla Zanzara su Radio 24, Alberto Tedesco, senatore del Pd ed ex assessore regionale alla Sanità, oggi salvato dal voto dell'Aula di Palazzo Madama che ha respinto la richiesta di arresto nei suoi confronti.

«Hanno votato coerentemente come avevano annunciato - ha detto Tedesco - tutti i 92 presenti del partito democratico, credo invece sia stata la Lega a votare in maniera difforme. Il Senato, a scrutinio segreto, ha respinto la richiesta e i 92 senatori del Pd hanno votato a favore come da me richiesto all'arresto ma devo dire grazie al centrodestra» che «ha provocato una situazione che ha dato adito a degli equivoci: questo è il trappolone che il centrodestra ha fatto a se stesso. La Lega ha detto di votare a favore e poi ha fatto il contrario. Grazie». Quindi ha concluso: «La carcerazione preventiva è una barbarie».