20 novembre 2019
Aggiornato 02:30
Conferenza stampa del Presidente della Camera

Fini: Inopportuna la permanenza di Romano, lo stesso Papa-Milanese

«Per il Ministro dell'agricoltura chiesto il rinvio a giudizio per un reato inquietante»

ROMA - La permanenza di Saverio Romano al governo non è un problema di «incompatibilità, ma di opportunità». Problema analogo a quello che riguarda Marco Milanese e Alfonso Papa, per i quali è stata chiesta l'autorizzazione alle Camere. Lo ha detto il presidente della Camera, Gianfranco Fini, in conferenza stampa.

«Non so come si comporterà Alfano in alcune vicende - ha aggiunto Fini - come quelle delle due richieste di arresto» per Alfonso Papa e Marco Milanese, ma per loro vale «lo stesso problema di opportunità che riguarda la richiesta di rinvio a giudizio per un reato inquietante» che riguarda il ministro Saverio Romano. «Non è un problema di incompatibilità ma un problema di opportunità». Fini ha comunque augurato al neo segretario del Pdl di fare del «Popolo della libertà il partito degli onesti».