31 marzo 2020
Aggiornato 10:00
Caso Milanese

Rutelli: Su Tremonti caso politico grande come una casa

Il leader dell'API: «Chi è al governo ha il dovere dell'onestà personale»

ROMA - «Il politico, le persone al governo hanno il dovere dell'onestà personale. Anche se non sempre gli elettori dimostrano di premiare gli onesti rispetto ai disonesti che elargiscono favori illeciti». Lo scrive Francesco Rutelli sul suo profilo Facebook commentando la vicenda che vede coinvolto il ministro dell'Economia.

«Della correttezza personale fa parte il poter dimostrare le fonti del proprio tenore di vita - insiste il leader di Api -. Un politico deve essere 'tracciabile': la casa dove vive, la barca (se c'è), l'automobile. E' un principio di responsabilità pubblica, non diverso dal dovere di regolare i conflitti di interessi». Rutelli precisa poi di «detestare l'anti-politica: non è vero che i politici sono tutti uguali; è certo, al contrario, che la debolezza della politica fa emergere il potere di portatori di interessi senza trasparenza e senza responsabilità. So che oggi, in un momento di crisi economica grave, la classe politica deve essere la prima a ridimensionare i propri costi: da molto tempo stiamo facendo questa battaglia in Parlamento, e di nuovo, la prossima settimana, presenteremo i nostri emendamenti per tagliare subito del 30% il finanziamento ai partiti; e ci battiamo per ridurre il perimetro della spesa pubblica (anche riducendo di due terzi le Province, con risparmio di alcuni miliardi)».

Rutelli non perdona dunque la «leggerezza» del Ministro Tremonti in questa vicenda: «Perché la casa romana dove è vissuto in questi anni il super-Ministro Tremonti è un caso politico? Perché il politico più potente d'Italia, dopo Berlusconi, non può non sapere che la casa dove vive se la deve pagare. O, nel caso qualcuno gliela paghi, egli deve essere certo che la fonte del pagamento sia trasparente. Vedremo come si concluderanno le inchieste sul deputato (ex-finanziere) Milanese, suo potentissimo braccio destro. Ma il caso politico c'è, eccome. Grande come una casa».

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal