22 settembre 2020
Aggiornato 16:30
Berlusconi sexy-gate

Bruti Liberati: A Milano nessuna denuncia per stupro

Due giornali marocchini parlano di accuse di giovane modella

ROMA - «Non c'è nulla, nessuna denuncia» presso la Procura di Milano: lo dice a TM News il procuratore capo di Milano, Edmondo Bruti Liberati, relativamente alla presunta denuncia da parte di una giovane marocchina nei confronti di Silvio Berlusconi relativamente a un'accusa di stupro.

La notizia era uscita dal telegiornale de La 7 diretto da Enrico Mentana: due giornali marocchini riportano le accuse di un'altra ragazza marocchina - dopo il caso Ruby - che avrebbe denunciato per stupro (non si sa presso quale Procura) il presidente del Consiglio. Sarebbe la 21enne attrice e modella Mouna Rajili, conosciuta secondo i quotidiani in Italia sotto il nome d'arte di Aurora Barzatta. Mentana aveva effettuato una serie di verifiche da cui non risultano nè l'esistenza della denuncia nè perfino della ragazza.

La storia è però dettagliata: i fatti risalirebbero al marzo del 2008. Per evitare lo scandalo, secondo i quotidiani, alla giovane sarebbero stati offerti 100mila euro e un lavoro presso una casa cinematografica. Due anni dopo, vi sarebbero stati nuovi contatti, interrotti subito dopo lo scandalo Ruby, e proprio questo, secondo i quotidiani marocchini, avrebbe spinto la giovane a rivolgersi alla magistratura, cosa che almeno alla Procura di Milano non ha trovato riscontro.