23 gennaio 2022
Aggiornato 15:30
Centrosinistra

Sel a D'Alema: Ma quando le facciamo le primarie?

Migliore: «Diamo immediatamente un segnale di unità»

ROMA - Le primarie servono a dare un «segnale di unità» e per questo sarebbe bene farle al più presto. Lo ha detto Gennaro Migliore di Sel, replicando a Massimo D'Alema che questa mattina ha criticato chi pensa di usare le primarie per affermare «una leadership personale» anziché scegliere 0un «candidato premier». Ha detto Migliore: «A D'alema rispondiamo che siamo d'accordo. Le primarie di fanno per scegliere chi dovrà essere il leader della coalizione, con un programma di profonda innovazione politica e in grado di ricostruire il Paese dalle macerie in cui si ritrova dopo il governo delle destre.

«Proprio per questo motivo - ha proseguito l'esponente di Sel - le chiediamo da un anno, le abbiamo prima proposte e poi messe in pratica in tante città italiane, dimostrando che sono la più forte risorsa del centrosinistra per vincere».
«E' chiaro a cosa servono», ha concluso Migliore. «Servono a battere il berlusconismo, il leghismo, e l'immobilismo del centrosinistra. Visto, quindi, che siamo d'accordo quando le facciamo? Sarebbe importante, allora, dare immediatamente un segnale di unità ed un appello a milioni di cittadini che vogliono contribuire alle scelte per cambiare l'Italia».